PAROLE

FRASI (In blu le parole cliccabili)

TRASFORMANO

1

Quelli che vivono nel male trasformano in strumenti di malizia anche i cosiddetti beni. Quelli che amano la virtù trasformano i supposti mali in mezzi di autentica sapienza. (Teodoreto)

TRASFORMARE

1

L'uomo energico, l'uomo di successo, è colui che riesce, a forza di lavoro, a trasformare in realtà le sue fantasie di desiderio. (S. Freud)

2

Se uno, ammonito una volta e un'altra ancora, non si acquieta, cessa di litigare con lui; rimetti invece ogni cosa in Dio, affinché in tutti noi, suoi servi, si faccia la volontà e la gloria di Lui, che ben sa trasformare il male in bene. (T. da Kempis)

TRASMETTONO

1

Cultura è quella cosa che i più ricevono, molti trasmettono e pochi hanno (Karl Kraus)

2

L'educazione è il modo con cui i genitori trasmettono i loro difetti ai figli (A.Carrel)

TRASPARENTE

1

Il radiologo è l'unico uomo per cui la donna sia trasparente. (S. Guitry)

2

La menzogna è uno schermo sottile; se guardi con attenzione, è trasparente. (Seneca)

TRATTA

1

Generalmente gli uomini non sono sinceri quando si tratta di argomenti sessuali. Essi non rivelano volentieri la loro sessualità, ma indossano un pesante cappotto (vera fabbrica di menzogne) per nasconderla, come se nel mondo del sesso facesse sempre brutto tempo. (S. Freud)

2

La storia è una filosofia tratta dagli esempi. (Dionisio di Alicarnasso)

3

Un inglese non scherza mai quando si tratta di una cosa importante come una scommessa. (Jules Verne)

4

Vergogna per un padre avere un figlio maleducato, se si tratta di una figlia, è la sua rovina. (Siracide)

TRATTAMENTO

1

Il trattamento psicoanalitico poggia sulla sincerità. In essa risiede gran parte dell'effetto educativo e del valore etico della psicoanalisi, ed è pericoloso allontanarsi da questo fondamento. (S. Freud)

2

Ogni trattamento psicoanalitico è un tentativo di liberare l'amore rimosso che ha trovato un misero sfogo nel compromesso di un sintomo. (S. Freud)

TRATTANO

1

Essere adorati è una seccatura. Le donne ci trattano proprio come gli esseri umani trattano i loro dei. Ci adorano e non fanno altro che seccarci chiedendoci di fare qualcosa per loro. (O. Wilde)

2

I più forti non trattano, ma dettano le condizioni e sono obbediti (Napoleone)

TRATTO

1

Le case non rovinano ad un tratto, ma a poco a poco; prima delle stille d'acqua fan marcire il legname, poi penetrano nei muri e li infradiciano, e se non vi si pone rimedio rovinano del tutto; così gli uomini incominciano dalle piccole cadute per terminare nelle gravi. (S. Cassiano)

2

Uno scapolo è un uomo che ha tratto delle conclusioni dall'esperienza altrui. (Peter Ustinov)

TRAVAGLIO

1

Chi acquista la scienza, acquista travaglio e tormento. (Michel de Montaigne)

2

Il continuo travaglio della vostra vita è costruire la casa della morte. (Michel de Montaigne)

TRAVE

1

Chiaramente ognun discerne / la festuca in gli occhi altrui, / ma la trave poi non scerne / che attraversa i passi sui. (G. Pozzi)

2

Non osservare la pagliuzza nell'occhio di tuo fratello se non vedi la trave che è nel tuo. (Matteo evangelista)

3

Perché osservi la pagliuzza nell'occhio del tuo fratello, mentre non ti accorgi della trave che hai nel tuo occhio? O come potrai dire al tuo fratello: permetti che tolga la pagliuzza dal tuo occhio, mentre nell'occhio tuo c'è la trave? Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio e poi ci vedrai bene per togliere la pagliuzza dall'occhio del tuo fratello. (Gesù)

TRAVIANO

1

Il vantaggio delle emozioni è che ci traviano. (Oscar Wilde)

2

Vino e donne traviano anche i saggi, ancor più temerario è chi frequenta prostitute. (Siracide)

TRE

1

Al campo sono necessarie tre cose: buon seme, buon tempo, buon lavoratore. (Proverbio)

2

Chi nei discorsi suoi non vuoi errare, pensi tre volte prima di parlare. (Proverbio)

3

Ci sono tre cose da evitare con cura: l'odio, l'invidia e il disprezzo. (Seneca)

4

Ciascuna delle tre qualità, avarizia, pedanteria e ostinatezza, discende da fonti erotiche anali o per esprimerla più cautamente e più completamente - ricava forti contributi da quelle fonti. (S. Freud)

5

Con una donna si possono fare soltanto tre cose: amarla, soffrire per lei o farne letteratura. (L. Durrell)

6

I giovani non possono generalmente esser critici; e, per due o tre che riescano, cento lasciano ai rovi della via i brandelli del loro ingegno, o ne vengono fuori tutti inzaccherati di pedanteria e tutte irte le vesti di pungitopi: la critica è per gli uomini maturi (G. Carducci)

7

I problemi degli uomini hanno tre cause: i soldi, le donne ed entrambi. (Carson)

8

Il matrimonio è una catena così pesante che per portarla bisogna essere in due: e spesso in tre. (Dumas figlio)

9

Il pittoresco ci ha fregati per tre secoli. (Mussolini)

10

Il più sicuro mezzo di trovarsi pago del proprio stato è quello di paragonarsi ad altri più infelici; cosi, quando penso al numero prodigioso di malattie terribili alle quali il corpo umano è soggetto, ho per gran ventura che a me non ne siano toccate in sorte che tre (B. Franklin).

11

L'amicizia è una fratellanza e, nel suo più alto senso, è il bello ideale della fratellanza. E' un accordo supremo di due o tre anime, non mai di molte, le quali son divenute come necessarie l'una all'altra; le quali hanno trovato l'una nell'altra la massima disposizione a capirsi, a giovarsi, a nobilmente interpretarsi, a spronarsi al bene (N. Tommaseo).

12

La calunnia offende tre: chi la dice, a chi la si dice, di chi la si dice. (Proverbio)

13

La rivoluzione è sempre per tre quarti fantasia e per un quarto realtà. (Mikhail Aleksandrovic Bakunin)

14

Le cose più difficili sono tre: custodire un segreto, sopportare l'ingiustizia, far buon uso del tempo. (Proverbio)

15

Le verità che contano, i grandi principi, alla fine, restano sempre due o tre. Sono quelli che ti ha insegnato tua madre da bambino (Enzo Biagi)

16

Meglio essere in due che uno solo, perché due hanno un miglior compenso nella fatica. Infatti, se vengono a cadere, l'uno rialza l'altro. Guai invece a chi è solo: se cade, non ha nessuno che lo rialzi. Inoltre, se due dormono insieme, si possono riscaldare; ma uno solo come fa a riscaldarsi? Se uno aggredisce, in due gli possono resistere e una corda a tre capi non si rompe tanto presto. (Ecclesiaste)

17

Non c'è ospite tanto gradito che non diventi scomodo dopo tre giorni. (Plauto)

18

Non sapete che, come dicono i Francesi, ci sono tre sessi - gli uomini, le donne e il clero. (Sydney Smith)

19

Ora dirò con quali strumenti si lavora la terra. Alcuni dividono questi strumenti in due categorie: le persone e gli strumenti, senza i quali non potrebbero lavorare. Altri li dividono in tre categorie: strumenti parlanti, strumenti semiparlanti e strumenti muti. I primi sono gli schiavi, i secondi i buoi e gli ultimi gli strumenti inanimati. (Varrone)

20

Ora tre sono i fondamenti della nostra vita spirituale: fede, speranza, carità. Maggiore di tutti è la carità. (S. Paolo)

21

Per ottenere ciò che si prefigge una commissione non dovrebbe essere costituita da più di tre persone, due delle quali sempre assenti. (R. Copeland)

22

Se il tuo fratello commette una colpa, và e ammoniscilo fra te e lui solo; se ti ascolterà, avrai guadagnato il tuo fratello; se non ti ascolterà, prendi con te una o due persone, perché ogni cosa sia risolta sulla parola di due o tre testimoni. Se poi non ascolterà neppure costoro, dillo all'assemblea; e se non ascolterà neanche l'assemblea, sia per te come un pagano e un pubblicano. (Gesù)

23

Se qualcuno avrà prodotto una piaga sul capo di un uomo libero, in maniera da rompere la sola cute coperta di capelli, darà soldi 6. Se avrà prodotto due piaghe, darà soldi 12. Se saranno fino a tre, darà una composizione di soldi 18. Se invece saranno di più, non si conteranno e si comporranno solamente queste tre. (Editto di Rotari)

24

Se un padre vende un figlio per tre volte, questi sia liberato dalla patria potestà. (Dalle leggi delle XII tavole)

25

Si esortino i giovani a tre cose: ad avere temperanza nell'anima, ad osservare il silenzio, ad avere il pudore sul volto. (Plutarco)

26

Tre persone possono mantenere un segreto, se due di loro sono morte (Benjamin Franklin)

27

Tre sono le "m" della donna: matrona in istrada, modesta in chiesa, massaia in casa. (Proverbio)

28

Vi sono tre regole fondamentali per scrivere un romanzo. Per sfortuna nessuno le conosce. (William Somerset Maugham)

TRIBOLAZIONI

1

Alla vostra anima non manchi l'àncora della speranza in mezzo ai flutti delle tribolazioni. (S. Pio da Pietrelcina)

2

Come uno è di dentro, così giudica di fuori. Chi è puro di cuore è tutto preso dalla gioia, per quanta gioia è nel mondo. Se, invece, da qualche parte, ci sono tribolazioni ed angustie, queste le avverte di più chi ha il cuore perverso. (T. da Kempis)

3

Disprezza le tentazioni ed abbraccia le tribolazioni. (S. Pio da Pietrelcina)

4

Finché saremo al mondo, non potremo essere senza tribolazioni e tentazioni. (T. da Kempis)

5

Quando hai dolori e tribolazioni, allora è il momento per farti dei meriti. Giacché occorre che tu passi attraverso il "fuoco e l'acqua" prima di giungere nel refrigerio. E se non farai violenza a te stesso, non vincerai i tuoi vizi. (T. da Kempis)

6

Quando un uomo di buona volontà soffre tribolazioni e tentazioni, o è afflitto da pensieri malvagi, allora egli sente di aver maggior bisogno di Dio, e di non poter fare nulla di bene senza di lui. (T. da Kempis)

TRILUSSA

1

Incuriosita de sapé che 'era / una Colomba scese in un pantano, / s'inzaccherò le penne e ... buonasera. / Un Rospo disse: - Commarella mia, / vedo che pure te caschi nel fango... / - Però non ci rimango... - / rispose la Colomba. E volò via. (Trilussa)

2

L'umorismo è lo zucchero della vita. Ma quanta saccarina c'è in giro (Trilussa)

TRIONFO

1

La carità non è ambiziosa, non rivendica ciò che non è suo, non è iraconda, non pensa male. Non gode del trionfo sull'iniquità, si rallegra invece del trionfo della verità. Tutto sopporta, tutto crede, tutto spera, tutto si addossa. (S. Paolo)

2

Le donne rappresentano il trionfo della materia sull'intelletto, proprio come gli uomini rappresentano il trionfo dell'intelletto sulla morale. (O. Wilde)

3

Sii sempre impavidamente cristiano, pronto a santamente osare per il trionfo del tuo Signore e Re. Suscita in te questi sentimenti di fierezza cristiana pensando anche alla grande bontà di Dio verso di te. Quale merito avevi per essere chiamato alla vera fede? Se fossi nato in terra infedele, forse saresti ancora un povero pagano! (G. Nardi)

4

Un secondo matrimonio è il trionfo della speranza sull'esperienza (S. Johnson)

TRISTAN

1

E' meglio non riflettere affatto che non riflettere abbastanza (Tristan Bernard)

2

Quello che ci piace negli amici è la considerazione che hanno di noi (Tristan Bernard)

3

Soltanto le donne riescono a fingere quello che sono veramente. (Tristan Bernard)

TRISTE

1

Dopo essersi accoppiato ogni animale è triste. (Aristotele)

2

E' preferibile la mestizia al riso, perché sotto un triste aspetto il cuore è felice. (Ecclesiaste)

3

Esser cieco non è triste; esser cieco ma non essere capace di sopportare la cecità, questo è triste. (John Milton)

4

Morire è dunque così triste? (Virgilio)

5

Non posso fare a meno di detestare i miei genitori. E' così triste dover sopportare chi ha i vostri stessi difetti (Oscar Wilde)

6

Oh mondo, quale triste figura, / tutti sguazzano nella spazzatura / con la scusa che niente dura. (J. Romains)

7

Questo triste mondo che veste chi è vestito e spoglia gli ignudi (Pedro Calderon de la Barca)

8

Triste vita andare di casa in casa, non potrai aprir bocca, dove sarai come straniero. (Siracide)

TRISTEZZA

1

Nella tristezza c'è qualche lega di piacere. (Michel de Montaigne)

2

Non abbandonarti alla tristezza, non tormentarti con i tuoi pensieri. (Siracide)

TRISTI

1

Ai molli detti che sovente insidiano / non creder sempre in questa vita instabile; / il tempo solo ciò che i tristi celano / discopre inesorabile. (G. Brugnoli)

2

I buoni e i grandi cercano il bene nel male; i tristi e i mediocri cercano il male nel bene. (N. Tommaseo)

3

La medicina crea persone malate, la matematica persone tristi e la teologia peccatori. (Martin Lutero)

TRISTO

1

Il tristo talor prospera, / sguazza, tripudia, ingrassa, / ma poi repente vittima / al sacrifizio passa (G. B. Roberti).

2

La ricchezza può essere buon condimento nel banchetto della vita; ma tristo quel commensale cui essa sia tutt'insieme condimento e vivanda (Arturo Graf)

3

Se il fil di canapa è marcio, non si avrà mai corda buona. Se l'oro è di saggio scadente, non si avrà mai moneta buona. E se l'individuo è dappoco, ignorante e tristo, non s'avrà nazione buona e non si riuscirà mai a nulla di solido, d'ordinato e di grande (M. D'Azeglio).

4

Tristo è quel discepolo che non supera il suo maestro. (Leonardo Da Vinci)

TROMBE

1

Uccidere è proibito, quindi tutti gli assassini vengono puniti, a meno che non uccidano su larga scala e al suono delle trombe. (Voltaire)

2

Voi sonerete le vostre trombe, e noi soneremo le nostre campane. (Pier Capponi)

TRONO

1

Anche sul più altro trono della terra non siamo seduti che sul nostro culo. (Michel de Montaigne)

2

Chi è nato per obbedire, obbedirebbe anche sul trono. (Luc de Clapiers Vauvenargues)

3

Non giurate affatto: né per il cielo, perché è il trono di Dio; né per la terra, perché è lo sgabello per i suoi piedi; né per Gerusalemme, perché è la città del gran re. Non giurare neppure per la tua testa, perché non hai il potere di rendere bianco o nero un solo capello. Sia invece il vostro parlare sì, sì; no, no; il di più viene dal maligno. (Gesù)

4

Un uomo può costruirsi un trono di baionette, ma non ci si può sedere sopra (W.R.Inge)

TROPPA

1

Chi si fida con troppa facilità è di animo leggero, chi pecca danneggia se stesso. (Siracide)

2

Ci sono delle persone che sono state considerate coraggiose perché avevano troppa paura per scappare. (Thomas Fuller)

3

La troppa fretta nello sdebitarsi di un favore è una forma di ingratitudine. (F. De la Rochefoucault)

TROPPE

1

Con una moglie malvagia è opportuno il sigillo, dove ci sono troppe mani usa la chiave. (Siracide)

2

Nella patologia nervosa, un medico che non dice troppe stupidaggini è un malato guarito per metà. (Marcel Proust)

TROPPI

1

La cocaina è il modo che usa Dio per dirti che stai facendo troppi soldi. (Robin Williams)

2

Muoio grazie all'aiuto di troppi dottori. (Alessandro Magno)

3

Non credo ai miracoli: ne ho visti troppi. (Oscar Wilde)

TROPPO

1

A questo mondo bisogna essere un po' troppo buoni, per esserlo abbastanza. (Pierre de Marivaux)

2

Ai voli troppo alti e repentini sogliono i precipizi esser vicini (T. Tasso).

3

Anticamente migliaia di dei parevano pochi, oggi uno è di troppo. (Carlo Dossi)

4

C'è una fatalità nei buoni propositi: vengono sempre presi troppo tardi. (O. Wilde)

5

Chi si compiace troppo della sua buona fortuna, si sentirà sconvolto se questa muta. (Orazio)

6

Chi suo figlio troppo accarezza non ne sentirà allegrezza. (Proverbio)

7

Colui al quale è troppo caro il proprio corpo, tiene in poco conto la virtù. (Seneca)

8

Colui che offre al proprio cane cibi non adatti o troppo caldi, sia punito con cento sferzate. (Artaserse)

9

Conosco troppo gli uomini per ignorare che spesso l'offeso perdona, ma l'offensore non perdona mai. (Jean Jacques Rousseau)

10

Dal cicalar son nati molti errori, / molti scandali usciti e molto male: / pochi si son del silenzio pentiti, dell'aver troppo parlato infiniti (F. Berni)

11

E' difficilissimo parlare senza dire qualcosa di troppo (Luigi XIV)

12

E' troppo facile infondere la liberalità in colui che ha di che approvvigionarla finché vuole, a spese d'altri. (Michel de Montaigne)

13

E' troppo tardi essere sobri quando ormai si è al fondo. (Seneca)

14

Fanciul troppo accarezzato non fu mai ben allevato. (Proverbio)

15

Fra i grandi non crederti loro uguale, se un altro parla, non ciarlare troppo. (Siracide)

16

Fu troppo audace, è vero, / chi primo il mar solcò / e incogniti cercò / lidi remoti. / Me senza quel nocchiero, / sì temerario allor, / quanti tesori ancor / sariano ignoti (P. Metastasio).

17

Hai figlie? Vigila sui loro corpi e non mostrare loro un volto troppo indulgente. (Siracide)

18

Il destino non invia araldi. È troppo saggio o troppo crudele per farlo. (O. Wilde)

19

In amore non amare troppo è un mezzo sicuro per essere amati. (François de La Rochefoucauld)

20

L'amore è un potere troppo forte perché lo si possa vincere altrimenti che con la fuga. (Cervantes)

21

L'animo umano è fin troppo pronto a scusare le proprie colpe. (Livio)

22

L'umanità si prende troppo sul serio. È il peccato originale del mondo. Se l'uomo delle caverne fosse stato capace di ridere, la storia sarebbe stata diversa. (O. Wilde)

23

La carità non deve mai guardare dietro di sé, ma sempre avanti, perché il numero delle sue beneficenze è sempre troppo piccolo e perché infinite sono le miserie presenti e future che deve lenire. (F. Cabrini)

24

La cattiveria è rara, la maggior parte degli uomini si occupa troppo di se stessa per essere malvagia. (Friedrich Nietzsche)

25

La felicità? Poter avere una moglie non troppo dotta, notti senza insonnia e giornate senza liti (Marziale)

26

La guerra è una cosa troppo seria per lasciarla ai militari. (Georges Clemenceau)

27

La moderazione è fatale. L'abbastanza è cattivo come un pasto, il troppo è buono come un banchetto. (O. Wilde)

28

La nevrosi è oggi quel che era in altri tempi il convento, in cui solevano trovare rifugio tutti i delusi della vita e tutti coloro che si sentivano troppo deboli per affrontarla. (S. Freud)

29

La tragedia della vita è che diventiamo vecchi troppo presto e saggi troppo tardi. (Benjamin Franklin)

30

La vera arte del governo consiste nel non governare troppo. (Jonathan Shipley)

31

La vera gloria si deve amare e desiderare, ma troppo s'inganna chi la colloca nell'aura popolare o faziosa. La vera gloria è nei posteri, e niuno può ottenerla, se, vivendo, non ebbe l'approvazione della sua coscienza. (V. Monti)

32

La vita non è lunga; non bisogna passarne una troppo grande parte in vaghe decisioni su come spenderla. (S. Johnson)

33

La vita è una cosa troppo seria perché si possa parlarne sul serio (Oscar Wilde)

34

Le cose buone sono tutte convenienti: quelle cattive sono tutte troppo care. (Henry David Thoreau)

35

Le donne si lamentano del sesso più frequentemente degli uomini. Le loro lagnanze si dividono in due categorie; non abbastanza, troppo (Ann Landers)

36

Le mode nascono e muoiono troppo in fretta perché qualcuno possa imparare ad amarle. (Bettina Ballard)

37

Le persone altruiste danno via il denaro perché sono troppo stupide o troppo pigre per spenderlo bene per se stesse. (Edward Morgan Forster)

38

Mi piace troppo leggere i libri per darmi la pena di scriverne. (O. Wilde)

39

Nessuno può mostrare troppo a lungo una faccia a se stesso e un'altra alla gente senza finire col non sapere più quale sia quella vera. (Nathaniel Hawthorne)

40

Non cercare le cose troppo difficili per te, non indagare le cose per te troppo grandi. (Siracide)

41

Non credo che mi sposerò facilmente. Sono troppo innamorato. (O. Wilde)

42

Non esser troppo scrupoloso né saggio oltre misura. (Ecclesiaste)

43

Non esser troppo sicuro del perdono tanto da aggiungere peccato a peccato. (Siracide)

44

Non essere invadente per non essere respinto, ma non allontanarti troppo per non essere dimenticato. (Siracide)

45

Non prendere la vita troppo sul serio, tanto non ne uscirai vivo. (Kin Hubbard)

46

Non può vivere una vita serena chi si preoccupa troppo di prolungarla e annovera tra i grandi beni i molti anni vissuti. (Seneca)

47

Non si paga mai un prezzo troppo alto per una sensazione. (O. Wilde)

48

Non si può mai essere troppo magri o troppo ricchi. (Duchessa di Windsor)

49

Non si è mai troppo prudenti nella scelta dei propri nemici. (Wilde)

50

Non ti fidar troppo del colore delle cose.(Virgilio Publio Marone)

51

Oggi tutto ci costa troppo. Immagino che la vera tragedia dei poveri è che non possono permettersi altro lusso che il sacrificio. (O. Wilde)

52

Più di un uomo non è riuscito a diventare un pensatore perché la sua memoria era troppo buona. (Friedrich Nietzsche)

53

Purtroppo, degli altri spesso pensiamo e parliamo più facilmente male che bene: tale è la nostra miseria. Quelli che vogliono essere perfetti non credono scioccamente all'ultimo che parla, giacché conoscono la debolezza umana, portata alla malevolenza e troppo facile a blaterare. (T. da Kempis)

54

Quando non si ama troppo, non si ama abbastanza. (Bussy-Rabutin)

55

Quando si viaggia troppo in fretta, si prendono gli abusi per le leggi dei paesi. (Voltaire)

56

Quando vi si propone troppo grasso partito, non correte all'invito: ché spesso poi si trova che lì gatta ci cova (L. Clasio).

57

Quelli che impiegano male il loro tempo sono i primi a lamentarsi che passi troppo in fretta. (Jean de La Bruyère)

58

Quelli che per fuggire Venere la frustano, sbagliano come quelli che troppo la seguono. (Michel de Montaigne)

59

Rispetta il bambino. Non essere troppo il suo genitore. Non invadere la sua solitudine. (Ralph Waldo Emerson)

60

Se la gente si lamenta perché io parlo troppo di me, io mi lamento perché essa non parla neppure a sé. (Michel de Montaigne)

61

Se la gioventù è un difetto, essa è un difetto di cui ci liberiamo troppo presto. (James Russell Lowell)

62

Se ti amo così male, è perché ti amo troppo. (P. Geraldy)

63

Se è vero che un tale progresso resta ancora troppo spesso privilegio dei paesi industrializzati, non si può negare tuttavia che la prospettiva di farne beneficiare tutti i popoli e tutti i paesi non sarà più a lungo un'utopia, quando vi sia una reale volontà politica a questo fine. (Giovanni Paolo II)

64

Sei per dare alcun giudizio? / Prendi norma dall'arciero. / Troppo andrai lungi dal vero / se tu fai con precipizio. / Ma cautela usa ed ingegno, / se vuoi cogliere nel segno. (G. Perego).

65

Si corre lo stesso rischio a credere troppo che a credere troppo poco (Denis Diderot)

66

Si può bere troppo, ma non si beve mai abbastanza. (Gotthold Ephraim Lessing)

67

Troppo faticoso soccorrere me stesso e il prossimo. (Bertolt Brecht)

68

Troppo fortunati sarebbero i contadini, se conoscessero i loro beni! (Virgilio)

69

Troppo spesso si confonde la libertà con l'istinto dell'interesse individuale o collettivo o, ancora, con l'istinto di lotta e di dominio, qualunque siano i colori ideologici con cui essi son dipinti. (Giovanni Paolo II)

70

Troppo vino o troppo poco: se non gliene date, non può trovare la verità; se gliene date troppo, neppure (Blaise Pascal)

71

Un'attesa troppo prolungata fa male al cuore, un desiderio soddisfatto è albero di vita. (Salomone)

72

Viviamo in un'epoca che legge troppo per essere saggia e che pensa troppo per essere bella. (O. Wilde)

73

Volete nuocere a qualcuno? Non ditene male, ditene troppo bene (André Siegfried)

TROVA

1

Chi si affida per aiuto all'improbo, mentre cerca soccorso, trova la sua rovina. (Fedro)

2

Chi si contenta del poco trova posto in ogni loco. (Proverbio)

3

Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; bussate e vi sarà aperto; perché chiunque chiede riceve, e chi cerca trova e a chi bussa sarà aperto. (Gesù)

4

Corona magnifica è la canizie, ed essa si trova sulla via della giustizia. (Salomone)

5

Di sé stesso il lodatore trova presto un derisore. (Proverbio)

6

Il cuore di una madre è un abisso in fondo al quale si trova sempre un perdono. (Honoré de Balzac)

7

Il medico si trova un passo avanti al malato. I due si inseguono lungo il medesimo sentiero, finché non si incontreranno alla meta prefissata. (S. Freud)

8

Innalza spesso al Signore la tua mente, le tue lodi e le tue adorazioni! Trova slanci per queste elevazioni ovunque ed in ogni occasione. Tutto deve parlarti di Lui: il cielo, il mare, i fiori dei campi e le creature viventi sono opera Sua. (G. Nardi)

9

L'allegrezza clamorosa, figlia talvolta dello stravizio, talvolta di una immaginazione irregolare, per lo più di una sensibilità ottusa e piccolezza di spirito, trova pascolo nella goffa derisione degli astanti e nella rappresentazione di atti sguaiati, plebei, villani, (M. Gioia)

10

L'uomo astuto, quando si trova in qualche pericolo, suole uscirne con danno degli altri. (Fedro)

11

L'uomo che non solo decide di morire, ma trova anche il modi di farlo, è grande. (Seneca)

12

L'uomo retto, ben trova motivo di pianto doloroso. Sia che rifletta su di sé o che vada pensando agli altri, egli comprende che nessuno vive quaggiù senza afflizioni; e quanto più severamente si giudica, tanto maggiormente si addolora. (T. da Kempis)

13

La casa è dove si trova il cuore. (Plinio il Vecchio)

14

La nostra mente si trova facile a ricevere impressioni della falsità per apparenze molto frivole. (Michel de Montaigne)

15

la vera pace del cuore la si trova resistendo alle passioni, non soggiacendo ad esse. Non già nel cuore di colui che è attaccato alla carne, non già nell'uomo volto alle cose esteriori sta la pace; ma nel cuore di colui che è pieno di fervore spirituale. (T. da Kempis)

16

Non si trova nessuno si scellerato che non faccia qualche bene (Francesco Guicciardini)

17

Più uno è intelligente, più sono le persone che uno trova originali: la gente ordinaria non vede differenza tra gli uomini. (Blaise Pascal)

18

Quando entri in Chiesa guarda subito ove si trova la lampada eucaristica. E' quello il segnale che in quell'altare, nel tabernacolo, si trova il Santissimo Sacramento. Dirigi là i tuoi passi, inginocchiati, e prega. Gesù vivo e vero, prigioniero d'amore, ti attende. (G. Nardi)

19

Quando regna la giustizia, la fede si trova nei trattati, la sicurezza negli affari, l'ordine nella politica; la terra è nella sicurezza e il cielo medesimo, per così dire, ci risplende più gradevolmente (B. Bossuet)

20

Quando vi si propone troppo grasso partito, non correte all'invito: ché spesso poi si trova che lì gatta ci cova (L. Clasio).

21

Un amico fedele è una protezione potente, chi lo trova, trova un tesoro. (Siracide)

22

Un uomo peccatore schiva il rimprovero, trova scuse secondo i suoi capricci. (Siracide)

TROVANO

1

Entrate per la porta stretta, perché larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che entrano per essa; quanto stretta invece è la porta e angusta la via che conduce alla vita, e quanto pochi sono quelli che la trovano! (Gesù)

2

Gli uomini con talento trovano delle soluzioni, i geni scoprono dei problemi. (Hans Krailsheimer)

3

Le condanne di sé fatte da se stesso sono sempre credute, le lodi non trovano credito. (Michel de Montaigne)

4

Nelle cose che dopo lungo desiderio si ottengono, non trovano quasi mai gli uomini né la giocondità né la felicità che prima si erano immaginati (F. Guicciardini).

5

Nulla ci illumina meglio sul carattere degli uomini del sapere che cosa trovano ridicolo. (Wolfgang Goethe)

6

Nulla rivela meglio il carattere degli uomini di ciò che essi trovano ridicolo (J. W. Goethe)

7

Si trovano sempre dei buoni motivi per divorziare. Basta che vi sia la buona volontà. (Johann Nestroy)

TROVAR

1

Frena gl'impeti del core / nell'età più fresca e gaia, / se trovar vuoi qualche fiore / sul sentier della vecchiaia (A. Bertola)

2

Oggi il consumatore è la vittima del produttore, che gli rovescia addosso una massa di prodotti ai quali deve trovar posto nella sua anima (Mary McCarthy)