PAROLE

FRASI (In blu le parole cliccabili)

PARTICOLARE

1

Chi ama davvero ama il mondo intero, non soltanto un individuo in particolare. (E. Fromm)

2

L'autorità sovrana, per sé, non è di necessità legata a nessuna forma di governo in particolare: è in poter suo l'assumere or l'una or l'altra, purché capaci di cooperare al benessere e all'utilità pubblica (Leone XIII).

3

La carità non verrà meno in eterno: i doni profetici cesseranno, la facoltà delle lingue verrà meno, la scienza sarà distrutta. Noi, infatti, conosciamo e profetiamo solo ciò che è particolare. Quando si compirà ciò che è perfetto ed eterno, tutto ciò che è particolare diventerà privo di valore. (S. Paolo)

PARTICOLARI

1

Gli uomini che desiderano conoscere il mondo devono imparare a conoscerlo nei particolari. (Eraclito)

2

Se sei nei guai, quanti vengono a offrirti la loro comprensione in realtà sono soltanto curiosi di sapere i particolari. (Edgar Watson Howe)

3

Si dovrebbero assorbire i colori della vita, mai ricordarne i particolari. I particolari sono sempre volgari. (O. Wilde)

PARTITE

1

Gli italiani perdono le partite di calcio come se fossero guerre e perdono le guerre come se fossero partite di calcio.(Winston Churchill)

PARTITO

1

Bisogna cambiare spesso opinione per essere d'accordo con il partito. (Cardinale di Retz)

2

Nessun gruppo sociale, per esempio un partito, ha diritto di usurpare il ruolo di guida unica perché ciò comporta la distruzione della vera soggettività della società e delle persone-cittadini, come avviene in ogni totalitarismo. In questa situazione l'uomo e il popolo diventano "oggetto", nonostante tutte le dichiarazioni in contrario e le assicurazioni verbali. (Giovanni Paolo II)

3

Quando vi si propone troppo grasso partito, non correte all'invito: ché spesso poi si trova che lì gatta ci cova (L. Clasio).

4

Un partito è la pazzia dei molti per il beneficio di pochi. (Alexander Pope)

PARVE

1

Agli Dei parve opportuno che il dolore seguisse, come compagno, al piacere (Plauto)

2

La donna amante davvero mi parve sempre una benedizione di Dio, e credo si deva trovare discreta, modesta, casta, chiusa nelle domestiche pareti, esultante nell'amore del suo cuore e dei suoi figli (F. D. Guerrazzi)

PASCAL

1

Basta poco a consolarci perché basta poco ad affliggerci (Blaise Pascal)

2

Che cosa vana la pittura, che attira l'ammirazione per la somiglianza di cose di cui non si ammirano affatto gli originali. (Blaise Pascal)

3

Ciò che può la virtù di un uomo non va misurato dai suoi sforzi ma dalla sua normalità. (Pascal)

4

Comvuoto il cuore dell'uomo, e pieno di spazzatura! (B. Pascal)

5

Farsi beffe della filosofia vuol dire essere un vero filosofo. (Blaise Pascal)

6

Il cielo e' una sfera infinita il cui centro e' ovunque e la circonferenza in nessun posto. (Blaise Pascal)

7

Il cuore ha delle ragioni che la ragione non conosce. (Blaise Pascal)

8

Il pensiero fa la grandezza dell'uomo. (Blaise Pascal)

9

L'ultimo passo della ragione, è il riconoscere che ci sono un'infinità di cose che la sorpassano (Blaise Pascal)

10

L'uomo non è nulla più di un giunco, il più debole della natura: ma è un giunco pensante. (Blaise Pascal)

11

La natura è una sfera infinita il cui centro è ovunque e la cui circonferenza non è in nessun luogo. (Blaise Pascal)

12

Le parole disposte diversamente fanno un senso diverso, e i sensi diversamente disposti fanno effetti diversi. (Pascal)

13

Mai si fa il male così pienamente e con allegria, come quando lo si fa per coscienza (Blaise Pascal)

14

Meglio non digiunare, e sentirne umiliazione, che digiunare e sentirsene compiaciuti. (Pascal)

15

Non si fa mai il male così pienamente e così allegramente come quando lo si fa per coscienza. (Blaise Pascal)

16

Non è già che uno debba in quanto possa, ma può in quanto deve (Blaise Pascal)

17

Né la contraddizione è indice di falsità né la coerenza è segno di verità (Blaise Pascal)

18

Più uno è intelligente, più sono le persone che uno trova originali: la gente ordinaria non vede differenza tra gli uomini. (Blaise Pascal)

19

Quando troviamo uno stile naturale rimaniamo sorpresi e incantati, perché dove ci spettavamo di trovare uno scrittore scopriamo un uomo. (Pascal)

20

Se il naso di Cleopatra fosse stato più corto, sarebbe cambiata l'intera faccia della terra. (Blaise Pascal)

21

Troppo vino o troppo poco: se non gliene date, non può trovare la verità; se gliene date troppo, neppure (Blaise Pascal)

22

Tutte le buone massime ci sono già; resta solamente da applicarle (Blaise Pascal)

PASSA

1

Anche lo stolto, se tace, passa per saggio. (Salomone)

2

Cosa bella e mortal passa e non dura. (Francesco Petrarca)

3

Il tempo scorre velocissimo e ce ne accorgiamo soprattutto quando guardiamo indietro: mentre siamo intenti al presente, passa inosservato, tanto vola leggero nella sua fuga precipitosa. (Seneca)

4

Il tristo talor prospera, / sguazza, tripudia, ingrassa, / ma poi repente vittima / al sacrifizio passa (G. B. Roberti).

5

L'allegrezza moderata nelle conversazioni passa facilmente d'animo in animo, ed è accolta con lieta fronte da tutti. L'allegrezza clamorosa si comunica a pochi e spesso muore sul labbro di chi volle eccitarla. (M. Gioia)

6

La morte ti viene incontro: la dovresti temere se potesse rimanere con te: ma necessariamente o non è ancora arrivata o passa oltre. (Seneca)

7

La strada per la grandezza passa attraverso il silenzio. (Nietzsche)

8

Non ragioniam di lor, ma guarda e passa. (Dante Alighieri)

9

Oh, quanto rapidamente passa la gloria di questo mondo! (T. da Kempis)

10

Si passa tutta la vita a cercare di fare qualcosa per cui la gente viene messa in manicomio. (Jane Fonda)

11

Vanità è aspirare a vivere a lungo, e darsi poco pensiero di vivere bene. Vanità è occuparsi soltanto della vita presente e non guardare fin d'ora al futuro. Vanità è amare ciò che passa con tutta rapidità e non affrettarsi là, dove dura eterna gioia. (T. da Kempis)

PASSAGGIO

1

Mantieniti, su questa terra, come uno che è di passaggio; come un ospite, che non ha a che fare con le faccende di questo mondo. Mantieni libero il tuo cuore, e rivolto al cielo, perché non hai stabile dimora quaggiù. (T. da Kempis)

2

Perché ti guardi tutto attorno quaggiù, se non è questo il luogo della tua pace? La tua dimora deve essere tra le cose celesti; quelle terrene le devi guardare come di passaggio. Passano tutte le cose, e con esse anche tu; vedi di non invischiarti, per evitare di essere catturato e perire. (T. da Kempis)

PASSANO

1

Le persone viaggiano per stupirsi delle montagne, dei mari, dei fiumi, delle stelle; e passano accanto a se' stessi senza meravigliarsi. (Sant'Agostino)

2

Perché ti guardi tutto attorno quaggiù, se non è questo il luogo della tua pace? La tua dimora deve essere tra le cose celesti; quelle terrene le devi guardare come di passaggio. Passano tutte le cose, e con esse anche tu; vedi di non invischiarti, per evitare di essere catturato e perire. (T. da Kempis)

3

Tutti i vizi quando sono di moda, passano per virtù (Molière)

4

Vi sono sempre molti individui che passano dalla classe delle persone sane a quella dei nevrotici, mentre molto meno numerosi sono coloro che compiono il percorso in senso inverso. (S. Freud)

PASSARE

1

Al cielo rivolgi continue preghiere e sospiri e lacrime, affinché, dopo la morte, la tua anima sia degna di passare felicemente al Signore. (T. da Kempis)

2

Il mondo giudica gli uomini non dalle prove, ché non ha tempo di ricercarle, ma dalle apparenze, onde poco basta a passare per una perla e pochissimo per un briccone (A. Gabelli).

3

Il nostro è un mondo in cui le persone non sanno cosa vogliono e sono disposte a passare un'inferno per ottenerlo. (Don Marquis)

4

Non dobbiamo passare il nostro tempo in ozio, ma in vigilie e in orazioni; e, se possiamo o dobbiamo parlare, dire cose edificanti. (T. da Kempis)

5

Purtroppo, non sempre una vita lunga corregge i difetti; anzi spesso accresce maggiormente le colpe. Magari potessimo passare santamente anche una sola giornata in questo mondo. (T. da Kempis)

6

Tutti dovremmo preoccuparci del futuro, perchédobbiamo passare il resto della nostra vita. (Charles F. Kettering)

PASSATI

1

La lettura di ogni buon libro è come una conversazione con le persone migliori dei secoli passati. (René Descartes)

2

Viaggiare è quasi lo stesso che conversare con quelli dei secoli passati. (René Descartes)

PASSATO

1

Allora tutto il film della mia vita mi è passato davanti agli occhi in un momento! E io non ero nel cast! (Woody Allen)

2

Chi non ricorda il passato è condannato a ripeterlo. (George Santayana)

3

Chi trascura di imparare in giovinezza perde il passato ed è morto per il futuro. (Euripide)

4

Ciò che è, già è stato; ciò che sarà, già è; Dio ricerca ciò che è già passato. Ma ho anche notato che sotto il sole al posto del diritto c'è l'iniquità e al posto della giustizia c'è l'empietà. (Ecclesiaste)

5

Colui che si volge a guardare il suo passato, non merita di avere futuro avanti a sè (Oscar Wilde)

6

Il nostro essere è il nostro passato. E solamente col passato è possibile giudicare le persone (Oscar Wilde)

7

Il piacere è sempre o passato o futuro, e non è mai presente (Giacomo Leopardi)

8

Il solo fascino del passato è il fatto che è passato. (Oscar Wilde)

9

L'afflizione, che i più temono come un'anatema, è invece una benedizione di Dio! Dall'afflizione nascono i risguardi sul passato, le rivelazioni di colpo o dimenticate o ignorate, i salutari rimproveri della parte buona di noi alla cattiva parte, le risoluzioni severe, le mutazioni dolorose, ma irrevocabili. (M. D'Azeglio)

10

L'avvenire ci tormenta, il passato ci trattiene, il presente ci sfugge (Gustave Flaubert)

11

L'esperienza del passato e del nostro tempo dimostra che la giustizia da sola non basta e che, anzi, può condurre alla negazione e all'annientamento di se stessa, se non si consente a quella forza più profonda, che è l'amore, di plasmare la vita umana nelle sue varie dimensioni. (Giovanni Paolo II)

12

L'unico fascino del passato è che è passato. (O. Wilde)

13

La sola differenza tra un santo e un peccatore è che ogni santo ha un passato e ogni peccatore un futuro. (Oscar Wilde)

14

Nel passato, chi ha cercato stupidamente di ottenere il potere cavalcando la tigre ha finito per esserne divorato. (John Fitzgerald Kennedy)

15

Oggi, forse più che in passato, si riconosce con maggior chiarezza l'intrinseca contraddizione di uno sviluppo limitato soltanto al lato economico. Esso subordina facilmente la persona umana e le sue necessità più profonde alle esigenze della pianificazione economica o del profitto esclusivo. (Giovanni Paolo II)

16

Piangere un guaio ch'è ormai passato è il modo migliore per tirarsene addosso un altro. (William Shakespeare)

17

Quelli che non riescono a ricordare il passato sono condannati a ripeterlo (George Santayana)

18

Questo solo è negato a Dio: disfare il passato. (Agatone)

19

Vista dai giovani la vita è un avvenire infinitamente lungo. Vista dai vecchi un passato molto breve. (A. Schopenhauer)

PASSI

1

Anche se lentamente, tuttavia il castigo giunge con passi silenziosi (Tibullo)

2

Chiaramente ognun discerne / la festuca in gli occhi altrui, / ma la trave poi non scerne / che attraversa i passi sui. (G. Pozzi)

3

Difficilmente un ricco entrerà nel regno dei cieli. Ve lo ripeto: è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un ricco entri nel regno dei cieli. (Gesù)

4

Più passi e gradini ci sono, più c'è altezza e onore nell'ultimo seggio. (Michel de Montaigne)

5

Quando entri in Chiesa guarda subito ove si trova la lampada eucaristica. E' quello il segnale che in quell'altare, nel tabernacolo, si trova il Santissimo Sacramento. Dirigi là i tuoi passi, inginocchiati, e prega. Gesù vivo e vero, prigioniero d'amore, ti attende. (G. Nardi)

6

Quando hai dolori e tribolazioni, allora è il momento per farti dei meriti. Giacché occorre che tu passi attraverso il "fuoco e l'acqua" prima di giungere nel refrigerio. E se non farai violenza a te stesso, non vincerai i tuoi vizi. (T. da Kempis)

7

Quelli che impiegano male il loro tempo sono i primi a lamentarsi che passi troppo in fretta. (Jean de La Bruyère)

PASSIONE

1

Anche i saggi la brama di gloria è l'ultima passione di cui si spogliano (Tacito)

2

Chi vuole che il suo giudizio sia creduto lo pronunci freddamente e senza passione (Arthur Schopenhauer)

3

Era sempre innamorata di qualcuno e, dato che la sua passione non era mai corrisposta, aveva mantenute intatte tutte le sue illusioni. (O. Wilde)

4

Il segreto per rimanere giovani sta nell'avere una sregolata passione per il piacere. (O. Wilde)

5

L'avaro soffre della sua passione più del povero, e il geloso più del cornuto. (Michel de Montaigne)

6

L'unica differenza tra un capriccio e la passione di una vita è che il capriccio dura un po' più a lungo. (O. Wilde)

7

La collera ingiusta non si potrà giustificare, poiché il traboccare della sua passione sarà la sua rovina. (Siracide)

8

La morte è l'unica bella, pura conclusione di una grande passione. (David Herbert Lawrence)

9

La passione ci tiene in pugno molto più vivacemente della ragione. (Michel de Montaigne)

10

La passione per la distruzione è anche una passione creativa. (Mikhail Aleksandrovic Bakunin)

11

La passione tinge dei propri colori tutto ciò che tocca. (B. Gracian)

12

La passione è distruggitrice; vero creatore non è che l'affetto; la passione inaridisce l'anima e la tormenta; l'affetto la solleva e la scalda; la passione è cieca, imprudente, provocatrice; l'affetto è costante, umano, magnanimo; la passione è torrente che assorda, strascina, e, per vincere, devasta; l'affetto scorre quieto, ma inesauribile, e per vari rivi discende a portare nei luoghi più riposti le gioie della vita. (N. Tommaseo)

13

Le donne hanno la passione di fare le cose pericolose. È una delle doti che ammiro di più in loro. Una donna sarebbe disposta a flirtare con chiunque purché la notassero. (O. Wilde)

14

Nella sua prima passione la donna ama il suo amante, in tutte le altre ciò che ama è il suo amore (Lord Byron)

15

Nessuna passione priva la mente così completamente delle sue capacità di agire e ragionare quanto la paura. (Edmund Burke)

16

Non astenetevi tra voi se non di comune accordo e temporaneamente, per dedicarvi alla preghiera, e poi ritornate a stare insieme, perché Satana non vi tenti nei momenti di passione. (S. Paolo)

17

Non maltrattate le bestie, ma abbiatene cura, ché potete cosi esercitare qualche facoltà e del corpo e della mente e dell'animo vostro: potete anche osservare e imparare. Ma non prendete ad allevarle e mantenerle per mero trastullo, ch'è perditempo e spesa non tantodenaro quanto d'affetto, il quale poi è negato alle persone a cui più si deve: onde la passione per le bestie diventa insieme ingiustizia e ridicolezza (N. Tommaseo).

18

Non soccombere al fascino di una donna, per una donna non ardere di passione. (Siracide)

19

Nulla sulla terra consuma un uomo più rapidamente che la passione del risentimento. (Nietzsche)

20

Ogni passione che, appena gustata, è digerita, non è che mediocre. (Michel de Montaigne)

21

Ogni volta che si ama, è l'unica volta in cui si è mai amato. La differenza dell'oggetto non altera l'unicità della passione: semplicemente, la intensifica. (Oscar Wilde)

22

Ogni volta che vai a Messa, immaginati di salire tu pure con Gesù il Calvario e di essere spettatore della Passione e della Morte di Gesù Cristo. (G. Nardi)

23

Se ti concedi la soddisfazione della passione, essa ti renderà oggetto di scherno ai tuoi nemici. (Siracide)

24

Una passione malvagia rovina chi la possiede e lo fa oggetto di scherno per i nemici. (Siracide)

PASSIONI

1

Ai temperamenti delicati e complicati succede sempre così: le forti passioni, li schiacciano o ne vengono schiacciate, li uccidono o ne vengono uccise. (O. Wilde)

2

Come è dolce aver estenuato e abbandonato le passioni! (Seneca)

3

Correre qua e là non ti servirà a niente: tu vai in giro con le tue passioni, i tuoi mali ti seguono. (Seneca)

4

Fuggi le passioni giovanili; cerca la giustizia, la fede, la carità, la pace, insieme a quelli che invocano il Signore con cuore puro. (S. Paolo)

5

Gli uomini si capiscono solo nella misura in cui sono animati dalle stesse passioni. (Stendhal)

6

la vera pace del cuore la si trova resistendo alle passioni, non soggiacendo ad esse. Non già nel cuore di colui che è attaccato alla carne, non già nell'uomo volto alle cose esteriori sta la pace; ma nel cuore di colui che è pieno di fervore spirituale. (T. da Kempis)

7

Le passioni dell'uomo sono soltanto i mezzi di cui la natura si serve per conseguire i suoi scopi. (Sade)

8

Non seguire il tuo istinto e la tua forza, assecondando le passioni del tuo cuore. (Siracide)

9

Non seguire le passioni; poni un freno ai tuoi desideri. (Siracide)

10

Nulla è più utile della discussione, nulla è più pericoloso della disputa: l'una illumina, l'altra acceca; discutendo si dissipano i pregiudizi, disputando si accendono le passioni. Disgraziatamente, dalla discussione alla disputa non v'è che un solo passo. (Chesterfield)

11

Poco contano l'abito e la tonsura; sono la trasformazione della vita e la completa mortificazione delle passioni, che fanno il monaco. (T. da Kempis)

12

Solo le passioni o i dispiaceri superficiali continuano a vivere, mentre i grandi amori, o i grandi dolori, sono distrutti dalla loro stessa, pienezza. (O. Wilde)

13

Sono le passioni sulla cui origine ci inganniamo quelle che ci tiranneggiano di più. (O. Wilde)

14

Tutto può, l'uomo fervido e diligente. Impresa più grande delle sudate fatiche corporali è quella di vincere i vizi e di resistere alle passioni. E colui che non sa evitare le piccole mancanze, cade, a poco a poco, in mancanze maggiori. (T. da Kempis)

15

Via, mettiamo la scure alla radice, cosicché, liberati dalle passioni, raggiungiamo la pace dello spirito. (T. da Kempis)

PASSO

1

Aver coscienza delle proprie colpe è il primo passo verso la salvezza. (Epicuro)

2

Dal sublime al ridicolo non c'è che un passo. (Napoleone Bonaparte)

3

Dall'avarizia al furto è breve il passo. (Proverbio)

4

I denari vengono di passo e se ne vanno di galoppo. (Proverbio)

5

Il malcontento è il primo passo verso il progresso (Oscar Wilde)

6

Il medico si trova un passo avanti al malato. I due si inseguono lungo il medesimo sentiero, finché non si incontreranno alla meta prefissata. (S. Freud)

7

Il vero piacere deriva dall'attività della mente e dall'esercizio del corpo: questi vanno sempre di pari passo. (Humboldt)

8

L'ultimo passo della ragione, è il riconoscere che ci sono un'infinità di cose che la sorpassano (Blaise Pascal)

9

La distanza non conta: è il primo passo che è difficile. (Marchesa Deffand)

10

Non rievocare nella tua mente ciò che tuo fratello può aver detto in un momento di acredine, sia che t'abbia insultato faccia a faccia, sia che abbia sparlato di te con un altro e quest'altro sia venuto a riferirtelo. Se ti abbandoni al rancore, dal rancore all'odio il passo è breve. (Massimo il Confessore)

11

Nulla è più utile della discussione, nulla è più pericoloso della disputa: l'una illumina, l'altra acceca; discutendo si dissipano i pregiudizi, disputando si accendono le passioni. Disgraziatamente, dalla discussione alla disputa non v'è che un solo passo. (Chesterfield)

12

Un passo alla volta mi basta. (Gandhi)

13

Un viaggio di mille miglia deve cominciare con un solo passo. (Lao Tzu)

PASTO

1

A gusto guasto non è buono alcun pasto. (Proverbio)

2

La moderazione è fatale. L'abbastanza è cattivo come un pasto, il troppo è buono come un banchetto. (O. Wilde)

PASTORE

1

Il buon pastore deve tosare le pecore, non scorticarle. (Svetonio)

2

Il pastore cerca sempre di convincere il gregge che gli interessi del bestiame e i suoi sono gli stessi (Stendhal)

PATISCE

1

L'adempimento del dovere è talmente necessario al nostro bene, che persino i dolori e la morte, che sembrano essere il più immediato nostro danno, si cangiano in voluttà per la mente dell'uomo generoso che patisce e muore coll'intenzione di giovare al prossimo. (S. Pellico)

2

Nessuno patisce danno se non per propria mano. (Diogene il Cinico)

PATOLOGICO

1

La formazione di idee deliranti, che noi consideriamo un prodotto patologico, in realtà è uno sforzo verso la guarigione, un processo di ricostruzione. (S. Freud)

2

Solo con lo studio del patologico si arriva a comprendere il normale. (S. Freud)

PATRIA

1

Chiunque combatte contro la Patria è un figlio che vuole uccidere la madre (Napoleone)

2

Della patria l'amor santo e perfetto / empie a mille la bocca, a dieci il petto. (V. Monti).

3

E' dolce e bello morire per la patria. (Orazio)

4

E' segno non mediocre di amare la patria e coltivare la favella materna: le nazioni si distinguono dalla lingua. (F. D. Guerrazzi).

5

La cenere dei morti fu quella che creò la patria. (Lamartine)

6

La famiglia è la patria del core. (Giuseppe Mazzini)

7

La patria di un maiale è dappertutto dove ci sono ghiande. (François Fénelon)

8

La patria è un qualsiasi luogo dove si sta bene. (Cicerone)

9

Non chiedete cosa possa fare la patria per voi: chiedete cosa potete fare voi per la patria. (John Fitzgerald Kennedy)

10

Patria, si fa chiamare lo Stato ogniqualvolta si accinge a compiere assassini di massa. (Friedrich Dürrenmatt)

11

Più stranieri vedevo, più amavo la mia patria. (P.L. de Belloy)

12

Se un padre vende un figlio per tre volte, questi sia liberato dalla patria potestà. (Dalle leggi delle XII tavole)

13

Sono nato per un solo cantuccio, la mia patria è il mondo intero. (Seneca)

PATRIMONIO

1

L'uomo che si affanna per aumentare il patrimonio, ne viene schiacciato, è un vinto, che ha abbandonato le armi sul campo dell'onore. (Orazio)

2

La gente che lavora, che pensa con la propria testa, che si forma da sé sola e laboriosamente un piccolo patrimonio di cognizioni positive e sicure, acquista quasi sempre anche quel preziosissimo di tutti i tesori, che è il buon senso: armonia di cuore e di testa, altissima ed utilissima fra le umane virtù (P. Mantegazza)

3

Non dare l'anima tua alle prostitute, per non perderci il patrimonio. (Siracide)

PAUL

1

Anche il povero ha una precisa funzione nella vita sociale: permettere al ricco l'esercizio della generosità. (Jean Paul Sartre)

2

L'arte non deve riprodurre il visibile, ma renderlo visibile. (Paul Klee)

3

L'arte non riproduce il visibile; piuttosto, crea il visibile. (Paul Klee)

4

L'ozio è il padre di tutti i vizi, ma il vizio è il padre di tutte le arti. (Paul Morand)

5

La donna rassomiglia a una valigia senza manico: non si sa bene come tenerla e c'è il pericolo permanente che ti sfugga. (Paul Morand)

6

La parola non è che un rumore e i libri non sono altro che carta (Paul Claudel)

7

La politica è l'arte di impedire alla gente di impicciarsi di quello che la riguarda (Paul Valéry)

8

La storia come un idiota, meccanicamente si ripete. (Paul Morand)

9

Le donne sanno che gli uomini non sono stupidi come si crede, ma molto di più. (Paul Jean Toulet)

10

Mi riservo, con fermezza, il diritto di contraddirmi. (Paul Claudel)

11

Non attendere una circostanza straordinaria per fare del bene: cerca di far uso delle situazioni normali. (Jean Paul Richter)

12

Non sempre io sono del mio parere (Paul Valèry)

13

Perché esprimere le nostre opinioni? Domani le avremo cambiate. (Paul Léautaud)

14

Quando Dio tace, gli si può far dire tutto quello che vuole. (Jean Paul Sartre)

15

Quando i ricchi si fanno la guerra, sono i poveri che muoiono (Jean-Paul Sartre)

16

Se puoi contare i tuoi soldi, non hai un miliardo di dollari. (Paul Getty)

17

Un cretino povero è un cretino, un cretino ricco è un ricco (Paul Lafitte)

18

Un idiota povero è un idiota, un idiota ricco è un ricco. (Paul Laffitte)

19

Uno scandalo è quella cosa che metà della gente ama inventare e a cui l'altra metà ama credere. (Paul Chatfield)

PAURA

1

A noi tutti piace pensare bene degli altri perché abbiamo paura di noi stessi. La base dell'ottimismo è il puro terrore. (O. Wilde)

2

Certe carezze ai sinceri fanno schifo, ai cauti paura (N. Tommaseo).

3

Che c'è di tanto ridicolo quanto cercare la morte, se proprio per paura della morte ti sei reso la vita impossibile? (Seneca)

4

Che cos'è l'avarizia? E` un continuo vivere in miseria per paura della miseria. (San Bernardo)

5

Che differenza c'è se ci cade addosso il casotto delle sentinelle o un monte? Nessuna. Eppure c'è chi teme di più quest'ultima evenienza, sebbene entrambe siano ugualmente mortali: abbiamo più paura delle cause che degli effetti. (Seneca)

6

Chiamo imbecille chi ha paura di godere. (Albert Camus)

7

Ci sono delle persone che sono state considerate coraggiose perché avevano troppa paura per scappare. (Thomas Fuller)

8

E' debole e vile chi si dà la morte per paura del dolore, e insensato chi vive per soffrire. (Seneca)

9

E' la paura di morire, non il desiderio di vivere, che tiene il pazzo attaccato al corpo. (Michel de Montaigne)

10

E' meglio diventare imbecilli che vivere una vita di paura (Freeman Dyson)

11

Il più coraggioso di noi ha paura di se stesso. (O. Wilde)

12

Io non ho paura dei computer, ma delle loro mancanze (Isaac Asimov)

13

L'aspettazione del piacere è talvolta più tormentosa della paura (Niccolò Tommaseo)

14

L'interesse e la paura sono i principi della società. (Hobbes)

15

L'unica scusa del lavoro è la paura della noia. (Jules Renard)

16

L'uomo che teme la sofferenza soffre già di ciò di cui ha paura. (Michel de Montaigne)

17

L'uomo ha giustamente paura di restar vittima di una oppressione che lo privi della libertà interiore, della possibilità di esternare la verità di cui è convinto, della fede che professa, della facoltà di obbedire alla voce della coscienza che gli indica la retta via da seguire. (Giovanni Paolo II)

18

La memoria rinnova l'angoscia della paura, il prevedere il futuro ce l'anticipa; nessuno è infelice solo per il presente. (Seneca)

19

La paura ha mille occhi e può perfino vedere sottoterra. (Miguel de Cervantes y Saavedra)

20

La paura non ha mai portato nessuno alla vetta. (Publilio Siro)

21

La paura segue da vicino la speranza. (Seneca)

22

La paura segue il crimine, ed è la sua punizione. (Voltaire)

23

La superstizione è un'insana paura di Dio. (Marco Tullio Cicerone)

24

Nell'uomo primitivo è in primo luogo la paura che suscita l'idea religiosa. (Einstein)

25

Nessuna passione priva la mente così completamente delle sue capacità di agire e ragionare quanto la paura. (Edmund Burke)

26

Non avrai più paura se smetterai di sperare. (Ecatone)

27

Non c'è speranza senza paura e paura senza speranza. (Karol Wojtyla)

28

Non ho nulla contro gli stupefacenti; semplicemente, l'alcol mi basta, e il resto mi fa paura. (Francoise Sagan)

29

Non puoi restare sposato in una situazione in cui hai paura di addormentarti per l'eventualità che tua moglie ti tagli la gola. (Mike Tyson)

30

Non è che io abbia paura di morire, è solo che non voglio esserci quando succederà. (Woody Allen)

31

Oggi l'uomo ha paura di sé.Ha dimenticato il più elevato di tutti i doveri, il dovere che ciascuno di noi ha nei confronti di se stesso. (O. Wilde)

32

Quando ci sembra che si avvicini un pericolo di morte, consideriamo quanto ci sono vicini altri pericoli di cui non abbiamo paura. (Seneca)

33

Quando l'uomo non ha più freddo, fame e paura...è scontento (Ennio Flaiano)

34

Quando si agisce cresce il coraggio, quando si rimanda cresce la paura. (Publilio Siro)

35

Quello di cui ho paura non è la morte, ma la solitudine (August Strindberg)

36

Ricordati di spogliare gli avvenimenti dal tumulto che li accompagna e di considerarli nella loro essenza: capirai che in essi non c'è niente di terribile se non la nostra paura. (Seneca)

37

Se avete paura della solitudine, non sposatevi (Anton Cechov)

38

Se vuoi liberarti da ogni preoccupazione, pensa che avverrà senz'altro quello che temi e, qualunque sia quel male, misuralo con te stesso e poi valuta attentamente la tua paura: sicuramente ti renderai conto che il male temuto o non è grave o non durerà a lungo. (Seneca)

39

Solo per oggi non avró paura e specialmente non avrò paura di essere felice, di godere la vita, di amare e di credere che quelli che amo mi amano. (Giovanni XXIII)

40

Tutto è vanità, fuorché amare Iddio e servire a Lui solo. E perciò, colui che ama Dio con tutto il suo cuore non ha paura né della morte, né della condanna, né del giudizio, né dell'inferno. (T. da Kempis)

41

Un amore perfetto porta con tutta sicurezza a Dio; chi invece continua ad amare il peccato ha paura e - ciò non fa meraviglia - della morte e del giudizio. (T. da Kempis)

42

Veniamo adescati alla vita dall'illusorio istinto del piacere; e veniamo mantenuti in vita dall'altrettanto illusoria paura della morte. (Schopenhauer)