PAROLE

FRASI (In blu le parole cliccabili)

AGISCE

1

Non agisce con sufficiente saggezza colui che, avendo la grazia, si dà interamente alla gioia, senza pensare alla sua miseria di prima e alla purezza che si deve aver nel timore di Dio; timore cioè di perdere quella grazia che gli era stata data. (T. da Kempis)

2

Opera grandemente colui che agisce con rettitudine; opera lodevolmente colui che si pone al servizio della comunità, più che del suo capriccio. (T. da Kempis)

3

Quando si agisce cresce il coraggio, quando si rimanda cresce la paura. (Publilio Siro)

AGISCI

1

Agisci in modo da considerare l'umanità, sia nella tua persona, sia nella persona di ogni altro, sempre anche come scopo e mai come semplice mezzo. (Kant)

2

Pensa da uomo d'azione e agisci da uomo di pensiero (Henri Louis Bergson)

3

Prima di intraprendere qualcosa rifletti attentamente e dopo aver riflettuto agisci subito (Sallustio)

4

Se vuoi fuggire il silenzio che tutti gli inetti cancella, agisci! (Pindaro)

AGOSTINO

1

Che cosa e', allora, il tempo? Se nessuno me lo chiede, lo so; se dovessi spiegarlo a chi me ne chiede, non lo so (Sant'Agostino)

2

Come gli amici adulando pervertono, così i nemici con i rimproveri molte volte correggono (Sant'Agostino)

3

Dio può essere meglio immaginato che descritto, e Lui esiste ancor più sicuramente di quanto possa essere immaginato. (Sant'Agostino)

4

Il popolo che fu sempre vincitore assomigliava più a un vinto che a un vincitore. (Sant'Agostino)

5

L'astinenza perfetta è più facile della perfetta moderazione. (Sant'Agostino)

6

L'ira e un'erbaccia, l'odio è l'albero (Sant'Agostino)

7

La perfezione dell'uomo consiste proprio nello scoprire le proprie imperfezioni. (Sant'Agostino)

8

La punizione è giustizia per l'ingiusto. (Sant'Agostino)

9

Le persone viaggiano per stupirsi delle montagne, dei mari, dei fiumi, delle stelle; e passano accanto a se' stessi senza meravigliarsi. (Sant'Agostino)

10

Maria Santissima è veramente la mistica scala per la quale è disceso il Figlio di Dio sulla terra e per cui salgono gli uomini al cielo. (S. Agostino)

11

Nella carità il povero è ricco, senza la carità il ricco è povero (Sant'Agostino)

12

Nessuno può essere veramente amico dell'uomo se non è innanzi tutto amico della verità. (Sant'Agostino)

13

Più dolce di tutte le ricchezze della vita è l'amicizia. (S. Agostino)

14

Quando violate le leggi del pudore fate a Dio una grande ingiuria. Se qualcuno coprisse di fango il vostro ritratto o lo lordasse in qualsiasi altro modo, non lo considerereste voi come un'ingiuria? Ebbene, la vostra anima è un'immagine di Dio; e voi credete che non sia fare ingiuria a Dio, lordandola coll'impurità? (S. Agostino).

15

Roma ha parlato: il caso è chiuso. (Sant'Agostino)

AIUTA

1

Chi aiuta i malvagi, alla fine avrà a dolersi. (Fedro)

2

La fortuna aiuta gli audaci. (Virgilio)

3

Un po' di credulità aiuta a percorrere il cammino della vita molto agevolmente (E. Gaskell)

AIUTANO

1

I soldi aiutano a sopportare la povertà (A. Allais).

2

La sola differenza che c'è tra schiavo e animale è che gli animali obbediscono non indotti dalla ragione, ma dalle percosse; tuttavia l'utilità che si ricava sia dagli uni che dagli altri è poco diversa, perché tanto gli schiavi quanto gli animali domestici ci aiutano col corpo a soddisfare i nostri bisogni. (Aristotele)

AIUTARCI

1

Non è tanto l'aiuto dei nostri amici ad aiutarci, quanto la consapevolezza che essi ci aiuteranno.. (Epicuro)

2

Tutti siamo nati per aiutarci l'uno con l'altro, come i piedi, le mani, le palpebre e i denti di sopra e di sotto. Per questo, è contro natura farsi del male reciprocamente. (Marco Aurelio)

AIUTARE

1

Il miglior modo per aiutare i poveri e' non diventare uno di loro. (L. Hancock)

2

Non fare gran conto di chi ti sia favorevole o contrario; piuttosto preoccupati assai che, in ogni cosa che tu faccia, Dio sia con te. Abbi retta coscienza; Dio sicuramente ti difenderà. Non ci sarà cattiveria che possa nuocere a colui che Dio vorrà aiutare. (T. da Kempis)

AIUTO

1

Aiutati che t'aiuto. (G. Verga)

2

Chi si affida per aiuto all'improbo, mentre cerca soccorso, trova la sua rovina. (Fedro)

3

Chi si procura una sposa, possiede il primo dei beni, un aiuto adatto a lui e una colonna d'appoggio. (Siracide)

4

Chiedi perché questa fuga non ti sia di aiuto? Tu fuggi con te stesso. (Seneca)

5

Colui che vede per strada un uomo alle prese con un assassino e, potendo, non accorre in suo aiuto, è punito di morte. (Antica legge egiziana)

6

Conoscendo io stesso il dolore, so venire in aiuto agli infelici. (Virgilio)

7

Esercitate la carità, esercitatela con entusiasmo: non fatevi chiamare due volte, siate solleciti. Interrompete qualsiasi occupazione, anche santissima e volate in aiuto dei poveri. (C. Cottolengo)

8

I fratelli e un aiuto servono nell'afflizione, ma più ancora salverà la carità. (Siracide)

9

La maggior parte di noi nasce con l'aiuto del medico e muore allo stesso modo. (George Bernard Shaw)

10

Muoio grazie all'aiuto di troppi dottori. (Alessandro Magno)

11

Non abbiamo tanto bisogno dell'aiuto degli amici, quanto della certezza del loro aiuto. (Epicuro)

12

Non è tanto l'aiuto dei nostri amici ad aiutarci, quanto la consapevolezza che essi ci aiuteranno.. (Epicuro)

13

Se tu saprai tacere e sopportare, constaterai senza dubbio l'aiuto del Signore. E' lui che conosce il tempo e il modo di sollevarti; a lui perciò devi rimetterti: a lui che può soccorrerci e liberarci da ogni smarrimento. (T. da Kempis)

14

Volete aver molti in aiuto? Cercate di non averne bisogno (Alessandro Manzoni)

ALBA

1

Fra speranza e affanni, fra timori e rabbia, immagina che l'alba di ogni giorno sia l'ultima per te: le ore che seguiranno e non speravi più saranno tutte un incanto. (Orazio)

2

La strada dei giusti è come la luce dell'alba, che aumenta lo splendore fino al meriggio. (Salomone)

3

Un sognatore è colui che non sa trovare la propria via se non al lume della luna; e il suo castigo è che egli vede l'alba assai prima degli altri. (Oscar Wilde)

ALBERI

1

Gli alberi grandi fanno più ombra che frutto. (Proverbio)

2

La terra è avvolta nelle tenebre come i morti, le fiere escono dalle loro tane, i serpenti sono pronti a mordere, il mondo è tutto silenzio; ma la terra si illumina quando tu sorgi, o sole. Tu fai sparire le tenebre con i tuoi raggi luminosi, gli alberi e le piante fioriscono, gli uccelli svolazzano, il gregge si rallegra: tutti vivono illuminati da te. (Antico inno egiziano)

3

Le parole delle donne sono più leggere delle foglie che cadono dagli alberi: il vento e le onde le disperdono con niente e le cancellano sempre. (Ovidio)

4

Se riveli al vento i tuoi segreti, non devi poi rimproverare al vento di rivelarli agli alberi (K.Gibran)

ALBERO

1

Ad un albero caduto accetta! accetta! (G. Verga)

2

Il frutto dimostra come è coltivato l'albero, così la parola rivela il sentimento dell'uomo. (Siracide)

3

L'ira e un'erbaccia, l'odio è l'albero (Sant'Agostino)

4

La tragedia consiste in questo: che l'albero non si piega ma si spezza (Ludwig Wittgenstein)

5

Per il companatico degli schiavi si abbia cura di conservare le olive cadute dall'albero e quelle raccolte, che rendono poco olio; e si badi che durino a lungo. (Catone)

6

Quando un albero è stato abbattuto, tutti vi fanno legna. (Aristotele)

7

Un albero é conosciuto per i suoi frutti, un uomo per le sue azioni. Una buona azione non è mai perduta. Colui che semina cortesia miete amicizia, colui che pianta gentilezza raccoglie amore. (S. Basilio)

8

Un'attesa troppo prolungata fa male al cuore, un desiderio soddisfatto è albero di vita. (Salomone)

ALBERT

1

Chi non ammette l'insondabile mistero non può essere neanche uno scienziato (Albert Einstein)

2

Chi non è più capace di fermarsi a considerare con meraviglia e venerazione è come morto: i suoi occhi sono chiusi. (Albert Einstein)

3

Chiamo imbecille chi ha paura di godere. (Albert Camus)

4

Dio è ingegnoso, ma non disonesto. (Albert Einstein)

5

E' più facile scindere l'atomo che spaccare un pregiudizio (Albert Einstein)

6

I grandi spiriti hanno sempre incontrato violenta opposizione da parte delle menti mediocri. (Albert Einstein)

7

Io non so con quali armi sara' combattuta la III Guerra Mondiale, ma so che la IV Guerra Mondiale sara' combattuta con pietre e bastoni. (Albert Einstein)

8

L'umanità avrà la sorte che saprà meritarsi. (Albert Einstein)

9

L'uomo è la sola creatura che rifiuta di essere ciò che è (Albert Camus)

10

La cosa più bella con cui possiamo entrare in contatto è il mistero. E' la sorgente di tutta la vera arte e di tutta la vera scienza (Albert Einstein)

11

La più bella e profonda emozione che possiamo provare è il senso del mistero; sta qui il seme di ogni arte, di ogni vera scienza (Albert Einstein)

12

La prossima guerra mondiale sarà combattuta con le pietre. (Albert Einstein)

13

La verità non ha ora, è di tutti i momenti, specialmente dei momenti in cui ci sembra inopportuna. (Albert Schweitzer)

14

Non crederò mai che Dio giochi a dadi col mondo. (Albert Einstein)

15

Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna (Albert Einstein)

16

Non v'è nulla, senza dubbio, che calmi lo spirito come un rum e la vera religione. (Albert Einstein)

17

Non voglio essere un genio: ho già problemi a sufficienza cercando di essere solo un uomo. (Albert Camus)

18

Nulla sarà più benefico per la salute umana e aumenterà le possibilità di sopravvivenza della terra, dell'evoluzione verso una dieta vegetariana. (Albert Einstein)

19

Per quanto le leggi della matematica si riferiscano alla realta', esse non sono certe, e per quanto siano certe, esse non si riferiscono alla realta'. (Albert Einstein)

20

Se il mondo fosse chiaro, l'arte non esisterebbe. (Albert Camus)

21

Talvolta uno paga di più le cose che ha avuto gratis (Albert Einstein)

22

Un impiegatuccio in un ufficio postale è pari a un conquistatore se la consapevolezza è comune ad entrambi. (Albert Camus)

23

Un uomo è vecchio solo quando i rimpianti in lui, superano i sogni. (Albert Eistein)

24

Vivo in quella solitudine che è penosa in gioventù, ma deliziosa negli anni della maturità. (Albert Einstein)

ALBERTO

1

Il progresso della civiltà si misura dalla vittoria del superfluo sul necessario. (Alberto Savinio)

2

Non mi sposo perché non mi piace avere della gente estranea in casa. (Alberto Sordi)

3

Raccontare ai giornalisti stranieri la politica culturale italiana non è cosa semplice. Bisogna prima di tutto cercare di non ridere (Alberto Ronchey)

4

Vi sono due amicizie false e una vera. E' falsa quell'amicizia che si basa sui vantaggi che si possono trarre dall'amico. Più falsa è l'amicizia che non cerca che il diletto e la propria soddisfazione. La vera amicizia si fonda invece su ciò che è bene per entrambi gli amici. (Alberto Magno)

ALCUN

1

A gusto guasto non è buono alcun pasto. (Proverbio)

2

Chi sterilmente crede / non ha verace fede. / Uom, la tua fede è morta, / se frutto alcun non dà, se non le son di scorta / speranza e carità (G. Rossetti).

3

Chi teme il Signore non incorre in alcun male, se subisce tentazioni, ne sarà liberato di nuovo. (Siracide)

4

Colui che può negar Dio davanti a una notte stellata, davanti alla sepoltura dei suoi più cari, davanti al martirio, è grandemente infelice o grandemente colpevole. Il primo ateo fu senza alcun dubbio un uomo che aveva celato un delitto agli altri uomini e cercava, negando Dio, liberarsi dell'unico testimonio a cui non poteva celarlo e soffocare il rimorso che lo tormentava (G. Mazzini).

5

E dov'è quel sì perfetto che non abbia alcun difetto? (Perego).

6

Ho considerato tutte le opere fatte dalle mie mani e tutta la fatica che avevo durato a farle: ecco, tutto mi è apparso vanità e un inseguire il vento: non c'è alcun vantaggio sotto il sole. (Ecclesiaste)

7

I discorsi eleganti e ricercati assomigliano a certe piante che sono belle, alte e rigogliose ma non producono alcun frutto. (Plutarco)

8

Il bisogno è un male, ma non c'è alcun bisogno di vivere nel bisogno (Epicuro)

9

Il non avere alcun male è il maggior bene che l'uomo possa sperare. (Michel de Montaigne)

10

L'uomo sembra spesso non percepire altri significati del suo ambiente naturale, ma solamente quelli che servono ai fini di un immediato uso e consumo. Invece, era volontà del Creatore che l'uomo comunicasse con la natura come "padrone" e "custode" intelligente e nobile, e non come "sfruttatore" e "distruttore" senza alcun riguardo. (Giovanni Paolo II)

11

La fama alcun termine non serra (Ariosto).

12

La verità è cosa tanto grande, che non dobbiamo sdegnare alcun mezzo che ad essa ci conduca. (Michel de Montaigne)

13

Le buone risoluzioni sono come assegni che uno emette su una banca dove non ha alcun conto. (Oscar Wilde)

14

Nel matrimonio ci son molti dolori, ma nel celibato non c'è alcun piacere. (Samuel Johnson)

15

Nessuno uccida alcun essere vivente. Nessuno prenda ciò che non gli viene dato. Nessuno parli falsamente. Nessuno beva bevande inebrianti. Nessuno venga meno alla castità. (Le cinque regole morali di Buddha)

16

Non c'è alcun bisogno di tirare in ballo altre forze che non siano psichiche per spiegare le guarigioni miracolose. (S. Freud)

17

Non credere di aver fatto alcun progresso spirituale, se non ti senti inferiore ad ogni altro. (T. da Kempis)

18

Non ho alcun miracolo da offrirvi. Però, attraverso l'addestramento della mente e grazie a uno sforzo costante, possiamo cambiare le nostre percezioni e attitudini mentali. E questo può realmente fare la differenza nelle nostre vite. (Dalai Lama)

19

Non tenere se stessi in alcun conto e avere sempre buona e alta considerazione degli altri; in questo sta grande sapienza e perfezione. (T. da Kempis)

20

Procedere tenendo Dio nel cuore, e non essere stretto da alcun legame che venga di fuori, ecco la condizione dell'uomo spirituale. (T. da Kempis)

21

Sei per dare alcun giudizio? / Prendi norma dall'arciero. / Troppo andrai lungi dal vero / se tu fai con precipizio. / Ma cautela usa ed ingegno, / se vuoi cogliere nel segno. (G. Perego).

22

Un uomo assennato non trascura l'avvertimento, quello empio e superbo non prova alcun timore. (Siracide)

23

Un uomo che non legge buoni libri non ha alcun vantaggio rispetto a quello che non sa leggere. (Mark Twain)

ALCUNA

1

Agire bene, sempre, e avere poca stima di se medesimi, è segno di umiltà di spirito; non cercare conforto da alcuna creatura è segno di grande libertà e di fiducia interiore. (T. da Kempis)

2

Dirti di amar tua madre, tuo padre, tua moglie, tuo figlio, i tuoi fratelli, sarebbe offenderti mortalmente, ti dirò solo che queste persone ti devono esser sante e che un dolore recato da te ad alcuna di esse deve pungerti più di un pugnale che ti venisse inflitto nel cuore (P. Mantegazza)

3

E' bene per noi che incontriamo talvolta difficoltà e contrarietà; queste, infatti, richiamano l'uomo a se stesso, nel profondo, fino a che comprenda che quaggiù egli è in esilio e che la sua speranza non va riposta in alcuna cosa di questo mondo. (T. da Kempis)

4

L'interno dello stolto è come un vaso rotto, non potrà contenere alcuna scienza. (Siracide)

5

L'unica cosa da fare con un buon consiglio è passarlo a un altro: a noi, non può mai essere di alcuna utilità. (Oscar Wilde)

6

La conversazione dovrebbe sfiorare tutto, ma non dovrebbe concentrarsi su alcuna cosa. (Oscar Wilde)

7

La politica è forse l'unica professione per la quale non si ritiene necessaria alcuna preparazione. (Robert Louis Stevenson)

8

Niente contribuisce di più alla quiete dell'animo del fatto di non avere alcuna opinione. (Georg C. Lichtenberg)

9

Non privarti di un giorno felice; non ti sfugga alcuna parte di un buon desiderio. (Siracide)

10

Non stupirti di cosa alcuna. (Orazio)

11

Occorre che la carne sia imbrigliata e costretta a stare soggetta, fino a che non sia pronta a tutto; fino a che non sappia accontentarsi, lieta di poche e semplici cose, senza esitare di fronte ad alcuna difficoltà. (T. da Kempis)

12

Tra i popoli libici tua moglie è infamata, o Gallo, gravemente di un'avidità senza misura. Ma sono pure e semplici calunnie: essa non suol ricevere alcuna cosa. Che cosa dunque suol fare? Dare, darestessa. (Marziale)

13

Un uomo incapace di avere visioni non realizzerà mai una grande speranza né comincerà mai alcuna grande impresa. (Thomas Woodrow Wilson)

ALCUNCHÉ

1

Anche se tu vedessi un altro cadere manifestamente in peccato, o commettere alcunché di grave, pur tuttavia non dovresti crederti migliore di lui; infatti non sai per quanto tempo tu possa persistere nel bene. Tutti siamo fragili; ma tu non devi ritenere nessuno più fragile di te. (T. da Kempis)

2

Nessuno ardisca dare o ricevere qualcosa senza il permesso dell'abate, né avere alcunché di proprio, assolutamente nulla, dato che i monaci non sono ormai più padroni né del loro corpo né della loro volontà. (Regola di S. Benedetto)

ALCUNE

1

All'abbondanza di beni e di servizi disponibili in alcune parti del mondo, soprattutto nel Nord sviluppato, corrisponde nel Sud un inammissibile ritardo, ed è proprio in questa fascia geo-politica che vive la maggior parte del genere umano. (Giovanni Paolo II)

2

L'ozio è nemico dell'anima; e quindi i fratelli devono in alcune determinate ore occuparsi nel lavoro manuale e in altre ore, anche esse ben fissate, nello studio delle cose divine. (Regola di S. Benedetto)

3

Le disgrazie sono la pietra di paragone del carattere. Come avviene di alcune erbe che bisogna pestarle, acciocché mandino il loro buon odore; così è di certe nature d'uomini, che non mostrano la bontà di cui sono dotate, se non messe a cimento dal dolore. Non di rado le traversie della vita fanno apparire virtù e grazie, che altrimenti resterebbero nascoste (S. Smile)

ALCUNI

1

Alcuni dotti sono come asini che trasportano un carico di libri. (B. J. Paquda)

2

Alcuni per il peccato s'innalzano e alcuni cadono per la virtù. (William Shakespeare)

3

Alcuni prima agiscono, poi pensano e, infine, si pentono per tutta la vita. (Thomas Secker)

4

Alcuni si immergono nei piaceri e, abituatisi, non ne possono più fare a meno e sono davvero infelici perché arrivano al punto che per loro il superfluo diventa necessario. (Seneca)

5

Avviene che alcuni sono al riparo da grandi tentazioni, ma sono spesso sconfitti nelle piccole tentazioni di ogni giorno; e così, umiliati per essere caduti in cose tanto da poco, non ripongono più fiducia in se stessi, nelle cose più grandi. (T. da Kempis)

6

E' tanta la stupidità, anzi la follia degli uomini, che alcuni sono spinti alla morte dal timore della morte. (Seneca)

7

Gli uomini oggetto di invidia sono destinati a scomparire: alcuni verranno eliminati, altri cadranno. La prosperità è inquieta: si tormenta da sé. (Seneca)

8

Gloria e merito di alcuni è di scrivere bene; e di altri di non scrivere affatto (Jean de la Bruyère)

9

Il fallir d'alcuni sciocchi non fa colpa universale (Pozzi).

10

La castità perpetua la giovinezza. Nei volti stanchi e scavati di alcuni preti ho visto occhi di adolescente. (François Mauriac)

11

Non dimenticate l'ospitalità; alcuni, praticandola, hanno accolto degli angeli senza saperlo. (S. Paolo)

12

Non disprezzare un uomo quando è vecchio, perché anche di noi alcuni invecchieranno. (Siracide)

13

Ora dirò con quali strumenti si lavora la terra. Alcuni dividono questi strumenti in due categorie: le persone e gli strumenti, senza i quali non potrebbero lavorare. Altri li dividono in tre categorie: strumenti parlanti, strumenti semiparlanti e strumenti muti. I primi sono gli schiavi, i secondi i buoi e gli ultimi gli strumenti inanimati. (Varrone)

14

Si nasce tutti pazzi. Alcuni lo restano. (Samuel Beckett)

15

Stiamo tutti in una fogna, ma alcuni di noi guardano le stelle. (Oscar Wilde)

16

Tutti gli animali sono eguali, ma alcuni sono più eguali di altri. (George Orwell)

17

Tutti i dilettanti scrivono volentieri; per questo alcuni di loro scrivono così bene (F.Durrenmatt)

18

Tutti nasciamo pazzi; alcuni lo rimangono. (Samuel Beckett)

ALCUNO

1

Chi non conosce il male non ne sospetta alcuno. (Ben Jonson)

2

Dei piaceri e dei beni che possediamo non ce n'è alcuno esente da qualche mescolanza di male e di danno. (Michel de Montaigne)

3

Nessun uomo è padrone del suo soffio vitale tanto da trattenerlo, né alcuno ha potere sul giorno della sua morte, né c'è scampo dalla lotta; l'iniquità non salva colui che la compie. (Ecclesiaste)

4

Non c'è belva tanto feroce che non abbia un briciolo di pietà. Ma io non ne ho alcuno, quindi non sono una belva. (Shakespeare)

5

Non dar mai ad alcuno il diritto di essere tuo nemico. L'essere amato da tutti è una delle maggiori gioie della vita (P. Mantegazza)

6

Se alcuno crede di sapere qualche cosa, non ha ancora imparato come bisogna sapere. (S. Paolo)

ALEARDI

1

Nell'ora che pel bruno firmamento / comincia un tremolio / di punti d'oro, d'atomi d'argento, / guardo e dimando: "Dite, o luci belle, / ditemi, cosa è Dio?" / Ordine, mi rispondono le stelle. (A. Aleardi)

2

Quando all'april la valle, il monte, il prato, / i margini del rio, / ogni campo di fiori è festeggiato, / guardo e dimando: "Dite, o bei colori, / ditemi: cosa è Dio?" / Bellezza, mi rispondono quei fiori. (A. Aleardi)

3

Quando il tuo sguardo innanzi a me scintilla, / amabilmente pio, / io chiedo al lume della tua pupilla: / "Dimmi, se 'l sai, bel messagger del core, / dimmi, che cosa è Dio?" / E la pupilla mi risponde: Amore. (A Aleardi)

ALEKSANDROVIC

1

La passione per la distruzione è anche una passione creativa. (Mikhail Aleksandrovic Bakunin)

2

La rivoluzione è sempre per tre quarti fantasia e per un quarto realtà. (Mikhail Aleksandrovic Bakunin)

ALESSANDRINO

1

L'uomo perfetto non cerca soltanto di astenersi dal male. E neanche di fare il bene per timore del castigo. Né di avere un buon comportamento per la speranza della ricompensa promessa. L'uomo perfetto fa il bene per amore. (Clemente Alessandrino)

2

Per l'uomo perfetto la regola della vita è la somiglianza all'immagine di Cristo. (Clemente Alessandrino)

ALESSANDRO

1

Alessandro, re dei Macedoni, aveva incominciato a studiare la geometria per sapere, infelice, quanto fosse piccola la terra di cui aveva occupato una minima parte. (Seneca)

2

Chi non crede nelle coincidenze, le perde. (Alessandro Morandotti)

3

Ci sono caratteri che per star bene devono far star male gli altri. (Alessandro Morandotti)

4

Di libri ne basta uno per volta, quando non è d'avanzo. (Alessandro Manzoni)

5

E' men male l'agitarsi nel dubbio, che il riposar nell'errore (Alessandro Manzoni)

6

Il dubbio è il lievito della conoscenza (Alessandro Morandotti)

7

L'operare senza regole è il più faticoso e difficile mestiere di questo mondo. (Alessandro Manzoni)

8

La ragione e il torto non si dividono mai con un taglio così netto che ogni parte abbia soltanto dell'uno e del l'altra (Alessandro Manzoni)

9

La solidità del matrimonio poggia sull'elasticità delle parti. (Alessandro Morandotti)

10

La storia insegna che la storia non insegna nulla. (Alessandro Morandotti)

11

Le parole fanno un effetto in bocca e un altro negli orecchi (Alessandro Manzoni)

12

Lo psicanalista è un uomo che per risolvere i propri problemi si finge capace di risolvere quelli altrui. (Alessandro Morandotti)

13

Man mano che aumenta la saggezza diminuiscono le occasioni di utilizzarla. (Alessandro Morandotti)

14

Muoio grazie all'aiuto di troppi dottori. (Alessandro Magno)

15

Non sempre ciò che vien dopo è progresso. (Alessandro Manzoni)

16

Ottimista è chi ritiene che le cose non possano andare peggio di come vanno. (Alessandro Morandotti)

17

Per comandare bisogna riuscire a trovare chi è disposto ad ubbidire. (Alessandro Morandotti)

18

Si usano deplorare le morti premature, ma nessuno depreca quelle tardive, ben più incresciose di tutte. (Alessandro Morandotti)

19

Solo chi non ha fame è in grado di giudicare la qualità del cibo. (Alessandro Morandotti)

20

Uomini e meloni hanno questo in comune, che dal di fuori non si capisce se sono buoni. (Alessandro Morandotti)

21

Volete aver molti in aiuto? Cercate di non averne bisogno (Alessandro Manzoni)

ALEXANDER

1

Beato chi non si aspetta nulla, perché non sarà mai deluso (Alexander Pope)

2

Fai del bene di nascosto e arrossisci a vederlo divulgato. (Alexander Pope)

3

La prostituzione, come la buona recitazione, è rovinata dai dilettanti. (Alexander Woolcott)

4

Un partito è la pazzia dei molti per il beneficio di pochi. (Alexander Pope)

ALEXANDRE

1

Certe donne amano talmente il loro marito che per non sciuparlo, prendono quello delle loro amiche. (Alexandre figlio Dumas)

2

Chi legge sa molto; chi osserva sa molto di più (Alexandre Dumas figlio)

3

Gli affari? Semplicissimo, sono i soldi degli altri (Alexandre Dumas figlio)

ALFIERI

1

Bisogna sempre dare spontaneamente quello che non si può impedire ti venga tolto. (Vittorio Alfieri)

2

Bisogna sempre parer di dare spontaneamente quello che non si può impedire di esserci tolto. (V. Alfieri)

3

Chi molto legge prima di comporre, ruba senza avvedersene e perde originalità, se ne avea. (Vittorio Alfieri)

4

Mai si può veramente ben conoscere il pregio e l'utilità di un amico verace, quanto nel dolore (V. Alfieri).

ALFRED

1

La civiltà progredisce aumentando il numero di operazioni importanti che possiamo compiere senza pensarci. (Alfred North Whitehead)

2

Non si fa degli amici chi non si è mai fatto un nemico.(Alfred Tennyson)

3

Solo il silenzio è grande; il resto è debolezza. (Alfred de Vigny)

ALFREDO

1

Il milionario non goderebbe niente se gli mancasse l'invidia del popolo. (Alfredo Panzini)

2

Tutte le volte che una virtù non piace più, le si cambia nome. (Alfredo Panzini)

ALI

1

Chi ragion vuol tutta gelo, senza slanci, senza affetto, tarpa l'ali all'intelletto, non s'innalza fino al ver. (S. Pellico)

2

Dotto è colui che sa che quello che conosce è insignificante confrontato a quello che non conosce (Hazrat Ali)

3

Due sono le ali che permettono all'uomo di sollevarsi al di sopra delle cose terrene, la semplicità e la libertà: la semplicità, necessaria nella intenzione; la libertà, necessaria nei desideri. La semplicità tende a Dio; la libertà raggiunge e gode Dio. (T. da Kempis)

4

La vostra lingua vi fa dire le parole a cui l'avete abituata (Hazrat Ali)

5

Le ali della scienza potrebbero riportare l'uomo all'età della pietra. (W. Churchill)

6

Nato da un liberto e di umili condizioni, ho spiegato le ali ben lontano dal nido. (Orazio)

7

Saggio è colui che non ritiene infallibile il suo giudizio e non si lascia abbagliare da tutto ciò che gli sembra buono (Hazrat Ali)

8

Speranze vane e fallaci sono proprie dell'uomo insensato, i sogni danno le ali agli stolti. (Siracide)

9

Trai vantaggio dai consigli che un saggio mette egli stesso in pratica (Hazrat Ali)